MAFIA: PROVENZANO NON HA I SOLDI PER PAGARSI L'AVVOCATO (2)
MAFIA: PROVENZANO NON HA I SOLDI PER PAGARSI L'AVVOCATO (2)

(Adnkronos) - ''Si e' trattato di un processo- spiega all'Adnkronos l'avvocato siciliano- che ha richiesto una serie di trasferte in altre citta', tra le quali Genova, Padova e Roma, per ascoltare diversi pentiti. E che ha raggiunto un materiale cartaceo nell'ordine delle centinaia di migliaia di pagine. Il tutto per una spesa di decine di milioni di lire. Devo confessare che non sono stato in grado di essere presente a nessun interrogatorio. Occorre aggiungere che Provenzano e' attualmente imputato in una decina di procedimenti e che quindi le spese sono rilevanti, per cui la sua famiglia non riesce a coprirle tutte''.

Il processo Russo, ricorda Traina nella lettera depositata presso la Corte d'Assise di Palermo, ''ha comportato e comporta che anche le sole spese necessarie per una utile difesa (basti pensare a quelle occorrenti per le trasferte ed il rilascio di copie dell'incartamento processuale) siano tali da risultare, in termini obiettivi, eccessivamente gravose in condiderazione, peraltro, del fatto che il medesimo imputato, gia' da molti anni, ha dovuto sopportare il peso di numerosi altri processi''. (segue)

(Rao/Gs/Adnkronos)