SINDONE: NUOVE RIVELAZIONI, VICINA SCOPERTA MISTERO
SINDONE: NUOVE RIVELAZIONI, VICINA SCOPERTA MISTERO
DUE DRAPPI AVVOLSERO LO STESSO UOMO

Roma, 18 Gen - (Adnkronos) - Nuovo passo avanti per la scoperta del mistero della Sacra Sindone. Sul telo di Lino conservato a Torino e sul sudario di Oviedo, in Spagna, e' impresso lo stesso volto. E' questa la conclusione di uno studio effettuato da un'equipe di studiosi guidati dal professor Pierluigi Baima Bollone, docente di medicina legale all'Universita' di Torino e direttore del Centro Internazionale di Sindonologia.

I risultati finali di un anno di esperimenti parlano chiaro: le elaborazioni al computer consentono addirittura di sovrapporre le tracce rimaste impresse sui due drappi e i contorni in molti punti combaciano. Dalle analisi sulle tracce ematiche, infine, viene un'ulteriore conferma e cioe' che sul Sudario di Oviedo, come nel caso della Sindone, ci sono macchie di sangue umano, appartenente al gruppo AB. Trattandosi di un gruppo diffuso si e' proceduto ad un'altra verifica, quella dell'esame del Dna, in collaborazione con il Professor Canale e un team di studiosi dell'istituto di medicina legale di Genova. Se anche il codice genetico risultera' identico, non vi sara' -secondo gli esperti- alcun dubbio sull'autenticita' del Sudario e della Sindone. (segue)

(Sin/As/Adnkronos)