UNO BIANCA: IL QUESTORE, RESPONSABILITA' AI VERTICI
UNO BIANCA: IL QUESTORE, RESPONSABILITA' AI VERTICI

Bologna, 18 gen. (Adnkronos) - Il neo questore di Bologna Aldo Gianni, precisa la sua posizione in merito alle conclusioni dell'indagine amministrativa all'interno della Questura dopo la cattura dei poliziotti-Killer della Uno bianca, presentata ieri dal ministro dell'Interno dimissionario Roberto Maroni. Secondo il responsabile della Questura bolognese, arrivato nello scorso settembre, ''le responsabilita' non sarebbero diffuse, come scritto nell'indagine, ma vanno cercate ai vertici della Questura, non nei singoli funzionari.

''Certo -spiega Aldo Gianni- il giudizio secondo il quale la Questura di Bologna sarebbe la peggiore d'Italia e' forse esagerato anche se i fatti che la riguardano autorizzano ad affermarlo, ma io ritengo che la responsabilita' della conduzione della Questura e' del questore. Se si sono verificate certe situazioni, vuol dire che non vi e' stato un adeguato indirizzo che impedisse o che evitasse che certe situazioni si verificassero''.

''Quindi -continua Aldo Gianni- ritengo che il livello massimo di responsabilita' e' quello del questore cui compete la direzione gestionale della Questura e se certe cose sono avvenute vuol dire che vi e' stata una carenza in questo indirizzo''. (segue)

(Red/Gs/Adnkronos)