BANCHE: I TASSI TORNANO A LIVELLO SETTEMBRE
BANCHE: I TASSI TORNANO A LIVELLO SETTEMBRE
SOFFERENZE IN DIMINUZIONE

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - Alla fine di gennaio i tassi attivi medi registreranno un aumento di 20-30 centesimi di punto, tornando cosi' agli stessi livelli del settembre 1994. Questo e' l'effetto dell'aumento, mediamente di circa mezzo punto, dei cosiddetti tassi attivi intermedi che una parte del sistema creditizio ha effettuato nel mese di gennaio, pur senza ritoccare il prime ed il top rate.

Buone notizie si registrano invece, secondo il consueto rapporto mensile dell'Abi, sul fronte delle sofferenze: nel mese di ottobre e' infatti ripresa la discesa del tasso di crescita delle sofferenze delle banche con raccolta a breve termine. Sulla base delle prime stime il ritimo di incremento delle sofferenze sarebbe infatti sceso al 25,4 per cento che rappresenta il valore minimo del 1994 e si colloca circa cinque punti al di sotto del livello massimo del 30,1 per cento toccato in aprile. Il rapporto sofferenze-impieghi si e' stabilizzato al 9,4 per cento. (Segue)

(Kat/Bb/Adnkronos)