FINANZE: TREMONTI LASCIA, FANTOZZI GIA' AL LAVORO
FINANZE: TREMONTI LASCIA, FANTOZZI GIA' AL LAVORO

Roma 18 gen. (Adnkronos) - Giornata intensa per il neo ministro delle finanze Augusto Fantozzi: col suo predecessore Giulio Tremonti il passaggio delle consegne e' avvenuto in un clima ''molto cordiale''. Dopo una breve visita agli uffici piu' importanti, Fantozzi ha ricevuto la visita dei principali dirigenti. Al ministero si e' recato per i saluti di rito anche il comandante della guardia di finanza Costantino Berlenghi.

Dopo i ''convenevoli'' subito la prima immersione nei problemi che attendono il neo ministro: ha preso visione delle questioni piu' immediate ed ha cominciato a lavorare alla definizione della ''squadra che lo affianchera'. Per ora ha gia' chiamato al ministero due assistenti universitari, Paolo Puri e Pietro Boria, che certamente faranno parte del suo staff nelle vesti di consiglieri giuridici. Quanto alle questioni fiscali, Fantozzi si trovera' presto nella necessita' di contribuire alla manovra economica preannunciata dal presidente del consiglio Dini. Per ora e' ancora presto per capire come si muovera' il nuovo ministro, comunque l'ipotesi piu' probabile e' quella di anticipare alcune proposte contenute nel libro bianco di Tremonti sulla riforma fiscale. Quindi con molta probabilita' ci sara' un intervento sulle imposte indirette e in particolare potrebbe essere elevata al 5 per cento l'attuale aliquota al 4 per cento. Inoltre potrebbe esserci un ritocco dell'Ici: in tal senso la stessa Anci ha avanzato l'ipotesi di una sua iniziativa per evitare un taglio dei trasferimenti senza contropartita per gli enti locali.

(Ric/As/Adnkronos)