INFLAZIONE: COLUCCI, PROSPETTIVE POCO RASSICURANTI (2)
INFLAZIONE: COLUCCI, PROSPETTIVE POCO RASSICURANTI (2)
NO A MANOVRE FISCALI, SPERIAMO IN UN GOVERNO 'CONCRETO'

(Adnkronos) - Il versante occupazione, invece, nonostante le ombre del '94, sembra dare segnali piu' incoraggianti. ''Lo scorso il terziario ha cessato di esercitare la tradizionale funzione di volano occupazionale - ha spiegato Colucci - e a fine '94 ha contato 260.000 posti in meno''.

Per il '95, pero' la Confcommercio ipotizza una sostanziale tenuta dell'occupazione nel commercio (+0,2%) sempre che si portino a compimento gli interventi strutturali necessari al decollo. Il commercio al dettaglio potrebbe vedere una crescita occupazionale di 50 mila unita' mentre quello all'ingrosso potrebbe arrivare a 20 mila nuove unita'.

La manovra di aggiustamento da 20-25 mila miliardi che si profila all'orizzonte, comunque va effettuata per la Confcommercio senza nessun intervento sulle tasse. ''Sulle entrate - ha continuato Colucci - abbiamo gia' raschiato il barile e significherebbe la morte del turismo, l'unico petrolio che abbiamo in Italia''. La strada resta quella della riforma fiscale, la riforma delle pensioni, e quella della sanita'. Un programma che il governo appena designato avrebbe la possibilita' di portare a termine anche se Colucci si augura che la 'tecnicita'' dell'esecutivo Dini non vada a discapito della concretezza di intervento.

(Tes/As/Adnkronos)