REFERENDUM: COLUCCI, 5 BUONI MOTIVI PER DIRE NO
REFERENDUM: COLUCCI, 5 BUONI MOTIVI PER DIRE NO

Roma 18 gen. - (Adnkronos) - Aumento della discrezionalita' del potere politico; incertezza del diritto e di anarchia costituzionale; aumento della speculazione fondiaria; rallentamento della modernizzazione del settore; caduta della domanda.

Sono questi per la Confcommercio cinque buoni motivi per opporsi ai due referendum che riguardano il commercio. A ribadirlo, oggi, il presidente della Confcommercio, Francesco Colucci.

''Vi sono tre proposte di legge presentate in Parlamento - ha continuato Colucci - che ancora aspettano di essere discusse. Alla via dello scontro e delle tensioni sociali, noi preferiamo quella del confronto e del dibattito aperto a tutti. Ci adopereremo perche' questo avvenga, anche con il contributo di chi questi referendum ha proposto''.

(Tes/Bb/Adnkronos)