AMERICA'S CUP: ANCORA SCONFITTA AMERICA 3
AMERICA'S CUP: ANCORA SCONFITTA AMERICA 3

San Diego, 18 gen. (Adnkronos) - Dopo la cancellazione delle regate di ieri a causa del maltempo, sono riprese a Point Loma le regate della Citizen cup, quella riservata ai ''defenders'' e della Louis Vuitton cup, quella dei ''challengers''. Ancora una sconfitta per le ''cubettes'' di Bill Koch, che sono state battute dal sindacato di Young America dello skipper Kevin Mahaney per 3 minuti e 32 secondi. Non e' quindi servito ad evitare la terza battuta d'arresto consecutiva, dopo l'iniziale vittoria contro Stars and Stripes di Dennis Conner, il passaggio del timone dallo skipper Leslie Egnot alla veterana della Whitbread, la regata intorno al mondo, Dawn Riley.

Tra i challengers lo scontro tra le due imbarcazioni australiane si e' risolto con l'affermazione di Australia Uno di John Bertrand che ha distanziato di 3 minuti e 42 secondi Sydney'95 dello skipper Syd Fisher. L'altra regata fratricida che vedeva di fronte il timoniere Peter Blake con New Zeland e Chris Dickson con Tag Heuer, si e' conclusa con l'affermazione del primo con quattro minuti e 42 secondi di distacco. La regata ha vissuto pero' alcuni momenti drammatici, a causa di un incidente avvenuto ad uno dei membri dell'equipaggio di New Zeland. L'australiano Steve Cotton ha infatti subito l'amputazione di un dito rimasto incastrato nella cima mentre stava operando con il winch. Nell'ultima regata, il ''syndacate'' giapponese di Nippon condotto dallo skipper Makoto Namba ha sconfitto France America di Marc Pajot. (segue)

(Red/Gs/Adnkronos)