FINANZIARIA: CIPOLLETTA - UNA MANOVRA A LUNGO TERMINE (2)
FINANZIARIA: CIPOLLETTA - UNA MANOVRA A LUNGO TERMINE (2)

(Adnkronos) - Quanto alla preannunciata 'stangata di San Valentino', spero non si torni ai vecchi sistemi'', ha affermato Cipolletta che ha tuttavia sottolineato come ''non si tratti di una grossa stangata. Il Paese ha avuto un momento molto difficile -ha aggiunto- e la finanziaria che era stata presentata per il '95 non ha avuto l'esito che tutti ci aspettavamo. I tassi d'interesse continuano ad essere alti e credo che questo Governo, cosi' come tutti noi cittadini, abbia tutto l'interesse a fare in fretta''.

Proprio per questo, ha precisato il direttore generale della Confindustria, sebbene le reazioni all'estero sul nuovo Governo siano buone ''dopo tanti alti e bassi della nostra politica gli investitori internazionali aspettano di vedere i risultati e sono quindi prudenti''.

Quando un'impresa va male, ha esemplificato ancora Cipolletta riferendosi all' 'Azienda Stato', ''non deve aumentare i prezzi dei suoi prodotti. Cosi' facendo mette a posto il bilancio per un anno, ma poi sara' peggio di prima. Occorre, quindi, prima di tutto razionalizzare la spesa, riformando le pensioni, entrando nel sistema sanitario e varando la riforma della finanza locale. Tutte cose dolorose -ha concluso- ma necessarie''.

(Ros/Gs/Adnkronos)