FECONDAZIONE: ANATEMA DELL'UNIVERSITA' CATTOLICA
FECONDAZIONE: ANATEMA DELL'UNIVERSITA' CATTOLICA

Roma, 31 gen. (Adnkronos) - Tutte le tecniche di fecondazione artificiale che si sostituiscono all'atto procreativo dei coniugi alterano l'espressione personale dell'amore coniugale. Lo afferma il Comitato di direzione del Centro di Bioetica dell'Universita' Cattolica che prende posizione sul tema della fecondazione artificiale.

''Quasi tutte quelle tecniche finora proposte ed attuate, con l'unica eccezione della fecondazione omologa, realizzata cioe' tra coniugi e con l'uso dei gameti di questi - dice il comitato - alterano anche le dinamiche naturali che assicurano la continuita' delle generazioni, utilizzando modalita' e proponendosi finalita' che non rientrano tra quelle propriamente terapeutiche, tipiche di un corretto atto medico''.

''E' da ritenere assolutamente indiscutibile che le pratiche di fecondazione artificiale - aggiunge il comitato - volte ad alleviare il dolore della sterilita', debbano comunque in primo luogo salvaguardare la vita nascente e che di conseguenza i diritti dell'embrione e, successivamente del bambino, meritino una tutela assolutamente prioritaria, in conformita' del dettato della Convenzione Internazionale dei diritti del bambino 1989''.(segue) (Ria/BbAdnkronos)

null