FISCO: SENATORI LEGA, ''A ROMA RISTORANTI EVASORI''
FISCO: SENATORI LEGA, ''A ROMA RISTORANTI EVASORI''

Roma, 31 gen. (Adnkronos) - I ristoratori romani sono evasori. Lo sottolineano i senatori della Lega Nord Rinaldo Bosco, Pietro Fontanini e Roberto Visentin e il senatore Elidio De Paoli, della Lega Alpina Lumbarda, che hanno presentato un'interrogazione al presidente del Consiglio e ai ministri delle Finanze, del Lavoro e della Sanita' per chiedere ''quali interventi intendano porre in atto per risolvere illeciti ed intolleranti comportamenti che prevaricano equita' fiscale e sociale all'interno del Paese''.

I quattro parlamentari sottolineano che durante il loro soggiorno a Roma ''spesso si trovano nella condizione di dover espressamente chiedere la ricevuta fiscale, che per legge dovrebbe essere prontamente rilasciata dal ristoratore''. Segno di ''un palese e subdolo tentativo di evasione fiscale he facilmente si perpetra, in particolare, con i turisti specialmente se stranieri''. Bosco, Fontanini, Visentin e De Paoli affermano inoltre di ''non aver mai assistito ad un controllo della Guardia di Finanza all'uscita di un locale, come invece avviene regolarmente in altre zone, con particolare riferimento al Nord Italia. Per gli interroganti, che denunciano anche ''evidenti carenze di ordine sanitario'' dai comportamenti messi in evidenza potrebbe anche emergere ''l'illecito comportamento nell'ambito del lavoro nero, con omesso versamento dei contributi lavorativi''.

(Sam/Bb/Adnkronos)