SCUOLA: LOMBARDI, PARLAMENTO PUO' E DEVE DARE MOLTO
SCUOLA: LOMBARDI, PARLAMENTO PUO' E DEVE DARE MOLTO
RINNOVO CONTRATTO LAVORO VA RISOLTO RAPIDAMENTE

Roma, 31 gen. (Adnkronos) - Il Parlamento puo' e deve dare molto per la soluzione dei problemi della scuola. Questa la premessa del Ministro della Pubblica Istruzione, Giancarlo Lomabardi, al suo primo incontro con la stampa, avvenuto questa mattina nella sede del dicastero in Viale Trastevere. ''Sono molto rispettoso del lavoro del Parlamento -ha affermato il neoministro- del lavoro di Camera e Senato e delle Commissioni. Penso che delle idee possano uscire dal Ministero, ma credo che molte possono e devono uscire dal Parlamento''.

Oltre ai problemi strutturali, come il miglioramento della formazione degli insegnanti, l'innalzamento della scuola dell'obbligo, la riforma della scuola secondaria superiore e la concretizzazione dell'autonomia, per parte dei quali sono gia' stati avviati degli interventi dai precedenti ministri e dal Parlamento, Lombardi ha parlato di alcune ''urgenze'', prima tra tutte, il rinnovo del contratto di lavoro (per il quale avra' un incontro alle 19 di oggi con il Ministro del Lavoro Treu) ''che va affrontato con rapidita', apportando anche alcuni caratteri innovativi, con l'obiettivo di rivalutare la funzione del docente''.

E su questo punto, non e' piaciuto al Ministro l'atteggiamento dei Cobas, che ''hanno minacciato e indetto scioperi prima che si discutesse''. ''Questo non mi trova consenziente -ha aggiunto il Ministro- il mio tentativo e' di creare un clima di dialogo''. Lombardi, che sull'iniziativa dei Cobas ha chiesto una verifica di legalita', ha detto di attendere delle risposte, ''dalle quali -ha detto- trarro' delle conclusioni''. (Segue)

(Stg/As/Adnkronos)