USURA: SEQUESTRATI IN CAMPANIA BENI PER 50 MLD
USURA: SEQUESTRATI IN CAMPANIA BENI PER 50 MLD
OPERAZIONE GICO DI NAPOLI

Roma, 31 Gen - (Adnkronos) - Appartamenti, ville, appezzamenti di terreno, autovetture e ditte, tra cui un bar ed un centro dentistico per un valore complessivo di 50 miliardi sono stati sequestrati a Salerno dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'operazione antiusura. Il Gico di Napoli ha assestato un duro colpo ad un' organizzazione criminale dedita ad attivita' usuraie, settoe di impiego di ingentissimi capitali di rpovenienza ilecita appositamente riciclati per conto della camorra.

Tutti i beni sequestrati dal Gico di Napoli facevano capo, anche per interposta persona, a Pasquale Cifuni, di Salerno, ora indagato per usura, estorsione e riciclaggio. Una delle 'perle' dell' impero era il 'centro odontostomatologico meridionale s.r.l', inaugurato nello scorso mese di dicembte ad Albanella, in provincia di Salerno. Il provvedimento emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Salerno - Giorgio Jachia - e' scaturito da lunghe indagini svolte dagli investigatori del Gico della Guardia di Finanza di Napoli, i cui esiti sono stati successivamente avvalorati dalle dichiarazioni di un pentito di camorra.

Per evitare che il patrimonio andasse volutamente disperso tramite dissimulazioni, distoglimenti e alineazioni, tutto e' stato sequestrato preventivamente in base all' articolo 321 del codice penale. le indagini, tuttora in corso, renderanno possibili nuovi sviluppi, per la scoperta di altri canali di riciclaggio e di usura presenti nella provincia campana.

(Sin/As/Adnkronos)