NORDCOREA: RESPINGE PROPOSTA USA PER I NUOVI REATTORI
NORDCOREA: RESPINGE PROPOSTA USA PER I NUOVI REATTORI

Washington, 7 feb - (Adnkronos) - La Corea del Nord ha respinto la proposta americana per l'applicazione dell'accordo sottoscritto fra i due paesi il 21 ottobre scorso dopo un lungo braccio di ferro. Un alto funzionario del ministero dell'economia di Pyongyang ha seccamente bocciato il piano dettagliato di Washington in cui si prevede la sostituzione dei reattori a graffite con due reattori ad acqua leggera di fabbricazione sudcoreana. Proprio l'intervento diretto di Seul nel programma ha provocato il veto nordcoreano annunciato la scorsa settimana a Berlino, in occasione di un incontro fra le delegazioni dei due paesi, ma reso noto solo ieri a Washington.

Un nuovo round di colloqui bilaterali fra Stati Uniti e Corea del Nord e' stato fissato il mese prossimo. Entro il 21 di aprile infatti gli Stati Uniti si sono impegnati a presentare un programma dettagliato dell'accordo siglato a ottobre. I vecchi reattori a graffite nordcoreani pongono un maggiore rischio di proliferazione, rispetto ad altri reattori come quelli ad acuqa leggera, a causa del maggior plutonio prodotto dalla fissione dell'uranio.

L'accordo sottoscritto a ottobre non prevedeva esplicitamente che i nuovi reattori fossero di provenienza sudcoreana. Una condizione a cui la Corea del Nord si e' sempre opposta. Ma a cui gli Stati Uniti non sono disposti a rinunciare perche' implicitamente legata alla parte di finanziamenti garantita da Seul. ''I reattori nucleari devono essere di provenienza sudcoreana - ha dichiarato ieri senza mezzi termini il segretario di Stato Warren Christopher al termine di un incontro con il suo omologo sudcoreano, Gong Ro Myong - e questo e' un punto fondamentale della posizione americana''.

(Sip/Zn/Adnkronos)