CURDI: AUTOBOMBA NEL NORD IRAQ UCCIDE 54 PERSONE
CURDI: AUTOBOMBA NEL NORD IRAQ UCCIDE 54 PERSONE

Ankara, 27 feb. (Adnkronos/Dpa)- Cinquantaquattro persone sono morte e almeno altre 80 sono rimaste ferite oggi nel Kurdistan iracheno nell'esplosione di tre autobombe nel mercato della citta' di Zakho, avvenuta alle 9,18 ora locale, le 7,18 ora italiana. Lo hanno riferito fonti militari americane di stanza a Incirlik, nella Turchia meridionale, aggiungendo che nessun occidentale e' rimasto ferito. Il Consiglio nazionale iracheno -che riunisce tutti i partiti d'opposizione al regime di Saddam Hussein- ha precisato che l'esplosione ha distrutto una cinquantina di negozi e 20 automobili e che i feriti potrebbero essere anche 200.

Zakho, al confine tra l'Iraq e la Turchia, e' controllata dagli uomini di Massoud Barzani, leader del Partito democratico del Kurdistan (Kdp), da tempo in lotta con l'Unione patriottica del Kurdistan (Puk) di Jalal Talabani. Inoltre, la citta', dal 1991, e' anche una base dell'Ufficio di coordinamento del comando militare delle forze alleate durante la Guerra del Golfo (Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Turchia) per il controllo della ''No fly zone'' a nord del 36esimo parallelo.

(Nap/Pe/Adnkronos)