I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Praga. Il presidente della Repubblica e' tornato a discutere di politica interna nel corso della sua visita a Praga. La Costituzione e' una sola, e non ne esiste una ''formale'' diversa da una ''materiale'', ha detto Scalfaro. Cosi' come per il terrorismo ci furono ''taluni esponenti del mondo culturale'' che ''per vigliaccheria'' dissero ''ne' con lo Stato ne' con le Br'' -ha aggiunto il presidente- cosi' oggi occorre stare ''attenti a non dire: con la Costituzione e con la Costituzione materiale''. L'Italia, per il capo dello Stato, ha bisogno di ''punti di riferimento assolutamente saldi''.

Roma. I capigruppo parlamentari di Forza Italia, An e Ccd verranno ricevuti domani alle 11 dal presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. Lo ha annunciato ai giornalisti nella sala stampa di palazzo Madama il capogruppo del Ccd al Senato, Massimo Palombi.

Roma. Marco Pannella invita il Polo delle liberta' a dare immediato sostegno alla manovra economica aggiuntiva del governo ed impegnarsi affinche' venga al piu' presto approvata la riforma delle pensioni, ma non di qualsiasi tipo. ''Occorre -dice Pannella- che il Polo trovi immediatamente in se' la forza di compiere un grande salto di qualita': occorre che sia il Polo ad assicurare una approvazione lampo della manovra affinche' essa sia compiuta entro questa settimana o l'inizio della prossima''.

Roma. La manovra potrebbe essere varata dal Senato gia' mercoledi' della prossima settimana. ''Entro giovedi' -ha sottolineato il relatore Filippo Cavazzuti- la commissione Bilancio avra' ultimato il suo lavoro e gia' da venerdi' potra' iniziare il dibattito generale in aula che potrebbe concludersi con il voto finale mercoledi'''. Intanto, la commissione Territorio e Ambiente ha bocciato la manovra con il voto di Forza Italia, Ccd e Rifondazione perche' il provvedimento non contiene nessuna norma tendente a ridurre le percentuali di benzene contenute nelle benzine.

Roma. Le federazioni dei trasporti Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato uno sciopero nazionale per il 10 marzo prossimo, che si svolgera' dalle ore 8,30 alle 20,30 con il rispetto dei servizi minimi. A questa prima azione di protesta, seguiranno una serie di iniziative articolate a partire dal 20 marzo quando si asterranno dal lavoro i lavoratori del nord seguiti, il 21 marzo, da quelli del centro ed il 22 marzo da quelli del Sud e delle isole.

Milano. Rimbalzo tecnico: cosi' giudicano, sinteticamente, gli operatori l'andamento odierno di Piazza Affari che, in un clima povero di scambi, ha aperto la seduta in rialzo di circa 1 punto e mezzo percentuale, e continua tenacemnete a conservarlo. L'indice telematico, dopo il nuovo minimo storico di ieri, e' ritornato sopra quota 10.000: alle 14 il Mibtel era a 10.033 (+1,38 per cento) ed il Mib 30 a 14.445 (+1,56 per cento). (segue)

(Dis/As/Adnkronos)