RICICLAGGIO: VIGNA - CREARE UN'AGENZIA
RICICLAGGIO: VIGNA - CREARE UN'AGENZIA

Milano, 28 feb. -(Adnkronos)- Creare una vera e propria Agenzia con una 'pluralita' di saperi' della quale facciano parte uomini della polizia giudiziaria, della Dia, della guardia di Finanza, esperti del mondo bancario, dell'Ufficio italiano cambi e con qualche economista straniero per combattere il fenomeno del riciclaggio di denaro sporco nel nostro Paese. Questa l'ipotesi lanciata oggi dal procuratore Capo della Repubblica di Firenze, Piero Luigi Vigna a margine di un corso destinato agli operatori bancari su ''La nuova disciplina anti riciclaggio dopo il decalogo bis della Banca d'Italia''.

Il fenomeno del riciclaggio, secondo le ultime stime, fattura 69 mila miliardi l'anno in Italia, ''secondo solo -ha precisato Vigna- all'Iri in termini di fatturato''. Il riciclaggio, secondo il Procuratore Capo di Firenze ''e' un fenomeno sommerso ed il punto della repressione ad attivita' criminali deve essere ora svolto non solo sul fronte militare quanto sulle sue linee interne''.

Vigna ha poi ricordato la recente operazione di Catania che pero' ''e' solo la punta di un iceberg sommerso, anche perche' noi inquirenti quando ci poniamo in rapporto con un collaboratore abbiamo finora cercato di capire piu' gli aspetti delle azioni di sangue che non quelli della potenza economica delle varie organizzazioni criminali. Questa e' un'ottica -secondo Vigna- che va ribaltata ed infatti ora si sta instaurando un piano di ristrutturazione dei collaboratori per individuare le ricchezze delle organizzazioni criminali''. (segue)

(Ros/Pn/Adnkronos)