APPALTI: COME DIFENDERE IL TERRITORIO, SE NE PARLA A PALERMO
APPALTI: COME DIFENDERE IL TERRITORIO, SE NE PARLA A PALERMO
'MEDIEDIL-MEDIAMBIENTE', FIERA AMBIENTE E EDILIZIA

Palermo, 28 feb. -(Adnkronos)- In Italia sono 14.000 gli enti e gli organismi che hanno il potere di bandire appalti pubblici. Un numero impressionante e inattivo da circa 3 anni a causa della crisi economica e delle indagini della magistratura. A ''Mediedil-Mediambiente'', la mostra per l'ecologia e l'edilizia che si svolgera alla Fiera del Mediterraneo di Palermo dall'1 al 5 marzo, si discutera' su come rivedere la legge sugli appalti pubblici al fine sia di migliorare la progettazione delle opere sia di ridurre i tempi delle gare.

Il settore delle costruzioni come ha anche dichiarato il nuovo minsitro dei lavori pubblici e dell'Ambiente, Paolo Baratta, deve sempre piu' tener presente il connubio tra edilizia ed ecologia. Tutela e difesa del suolo e rilancio economico del settore edilizio saranno i temi proposto ed approfonditi dalla XI edizione di ''Mediedil-Mediambiente''. A promuovere la ripresa del settore e' impegnata anche l'Unioncamere. Su questo tema, alla Fiera del Mediterraneo, l'Unioncamere terra' un incontro con gli operatori.

Con oltre 50.000 metri quadrati di spazio espositivo e 400 stand la rassegna palermitana si propone quale vetrina privilegiata per operatori, imprse e costruttori, offrendo ai visitatori tutte le novita' del settore materiali e macchinari per l'edilizia e per la casa. Accreditata quale prima manifestazione del Mezzogiorno specializzata per il settore edilizio, a ''Mediedil-Mediambiente'' giungeranno compratori, oltre che dall'Italia, dai paesi europei, dal nord Africa e dal Medio Oriente. Il programma dell'edizione '95 prevede inoltre incontri, seminari e convegni tecnici di approfondimento di varie tematiche connesse all'ecologia e alle costruzioni.

(Com/Pn/Adnkronos)