CARCERI: REGGIO CALABRIA, MANIFESTI PRO-DETENUTO MALATO
CARCERI: REGGIO CALABRIA, MANIFESTI PRO-DETENUTO MALATO

Reggio Calabria, 28 feb. (Adnkronos) - Per iniziativa dell'Associazione vittime dell'ingiustizia migliaia di copie di un manifesto in favore di un detenuto in attesa di giudizio, tappezzano da stamani i muri di Reggio Calabria. Il detenuto in questione e' un presunto killer della cosca Latella di Reggio Calabria, Francesco Gozzi, in carcere da oltre un anno perche' accusato di decine di omicidi. Nel manifesto intitolato ''vittima di una giustizia ingiusta'', e sottoscritto dal segretario nazionale dell'Associazione, Giacomo Fassinosi, si legge che il detenuto, ''rischia di morire a causa della grave malattia di cui soffre''.

Una ''nevrosi depressiva cronica'' che sarebbe ''stata certificata dai periti nominaati dal tribunale che hanno dichiarato la totale incompatibilita' con il regime carcerario''. Secondo il manifesto l'uomo che avrebbe gia' tentato due volte il suicidio, sarebbe stato ''completamente dimenticato in galera, dai magistrati di Reggio Calabria, che dovrebbero dare giustizia in nome del popolo italiano''. Francesco Gozzi e' ''colpevole di non chiamarsi De Lorenzo -recita ancora il manifesto- e di non essere riuscito ad avere l'attenzione della stampa e della tv nazionale. La moglie e i figli, senza piu' lacrime, piangono a imperitura memoria questa testimonianza di verita'.

Il sacrificio di Francesco serva di monito perche' questi 'omicidi bianchi' non debbano mai piu' ripetersi sulla pelle dei cittadini ancora detenuti in attesa di giudizio''. ''In caso di morte del detenuto'' i familiari annunciano inoltre ''azione di responsabilita''.

(Nsp/Pe/Adnkronos)