FIRENZE: APPRODA IN PARLAMENTO SCONTRO SINDACO-CORTE DEI CONTI
FIRENZE: APPRODA IN PARLAMENTO SCONTRO SINDACO-CORTE DEI CONTI

Firenze, 28 feb. (Adnkronos) - In occasione dell'inaugurazione, ieri, dell'anno giudiziario della Corte dei Conti Toscana, il procuratore regionale Antonio D'Aversa ha ritenuto di citare una serie di esempi di ''cattiva gestione'' del denaro pubblico censurando pesantemente l'operato dell'amministrazione comunale di Firenze. La relazione del procuratore e' stata duramente contestata dal sindaco del capoluogo toscano, Giorgio Morales, che ha accusato il magistrato di ''sentir odore di elezioni''.

Lo scontro tra Morales e D'Aversa approda ora in Parlamento. Stefania Fuscagni, deputato del Ppi eletto a Firenze, ha presentato una interrogazione al ministro di Grazia e Giustizia in cui considera ''quanto meno singolare che si esprimano giudizi, se non addirittura conclusioni, su fatti sui quali sono in corso indagini e che comunque dovrebbe essere rispettata una naturale riservatezza proprio perche' ci si trova a livello di accertamento''.

Secondo l'on. Fuscagni l'opera di controllo della Corte dei Conti sulla pubblica amministrazione ''e' di rilevante importanza e di assoluta necessita' nell'interesse di una corretta gestione della cosa pubblica ma tutto cio' impone grande equilibrio e assoluto rifiuto di ogni protagonismo''. Per queste considerazioni la parlamentare chiede al ministro di Grazia e Giustizia di valutare le scelte operate in questa circostanza dal procuratore regionale della Corte dei Conti e se ''questo modo di operare e queste forme siano in linea con i compiti di imparzialita' e di riservatezza che sono propri della giustizia amministrativa''.

(Afi/Pe/Adnkronos)