PAPA: PER UNA TEOLOGA E' RESPONSABILE DI TANTI ABORTI
PAPA: PER UNA TEOLOGA E' RESPONSABILE DI TANTI ABORTI

Roma, 28 feb. (Adnkronos) - Per Uta Ranke-Heinemann, la maggiore teologa tedesca, il Papa, proibendo ai cattolici l'uso degli anticoncezionali, si e' reso responsabile ''di un alto numero'' di aborti. Secondo l'ex docente di Nuovo Testamento all'universita' di Essen molte donne vedendo che la Chiesa definisce la contraccezione ''un aborto anticipato'' e ''in eguale misura da condannare'', traggono ''la conclusione che sia meglio rischiare la dannazione eterna di tanto in tanto con l'aborto piuttosto che continuamente con la contraccezione. Percio' un alto numero di aborti e' da ascrivere al Papa''.

La presa di posizione della teologa che non manchera' di sollevare polemiche all'interno del mondo cattolico e' contenuta in un lungo studio sull'argomento pubblicato in Italia da ''Riflessi, Societa' di Pensieri, Teatri di Vita'' un trimestrale bolognese di cultura e spettacolo diretto da Stefano Casi. ''Sarebbe meglio -scrive Uta Ranke-Heinemann- se Chiesa e Stato rinunciassero alle loro pretese di avvocatura a favore dei non nati e tacessero. La solidarieta' tra uomini deve prendere avvio da un profondo radicalismo e arrivare piu' lontano di quanto i detentori di potere, nella Chiesa e nello Stato, possano capire. Questa solidarieta' non si raggiunge con le punizioni e non viene portata in vita dal lamento del Papa. Nascera' nei cuori e nelle coscienze degli uomini o non nascera' affatto''. (segue)

(Gia/Gs/Adnkronos)