TELEFONO ROSA: MELANDRI SU RICERCA
TELEFONO ROSA: MELANDRI SU RICERCA

Roma, 28 feb. (Adnkronos) - ''Il rapporto sulla violenza sommersa presentato oggi dalle donne del Telefono Rosa denuncia quella tipologia di abuso sessuale interno alla famiglia che fino ad ora non e' mai stato voluto prendere nin considerazione nella sua gravita' e nelle sue reali dimensioni.

Creco che il parlamento -ha detto Giovanna Melandri, deputato progressista- debba discutere al piu' presto le proposte di legge presentate in materia e che non si debba piu' contendere intorno ai temi ''storici'' quali la procedibilita' d'ufficio o la querela di parte. Questioni fondamentali di cui pero' oramai conosciamo tutti i pro e contro.

Le donne hanno bisogno di una legge che le aiuti ad affrontare questa terribile esperienza e sono probabilmente in grado di utilizzare sia l'uno che l'altro strumento. Credo invece che non si debba permettere il doppio regime: procedibilita' d'ufficio per tutti i casi e querela di parte in caso di abuso in seno alla famiglia, perche' si sancirebbe di fatto una discriminazione nei confronti delle vittime della violenza sommersa. Bisogna invece sollevare il velo di omerta' che spesso cala quando si va ad intaccare la sacralita' del nucleo familiare''.

(Com/Gs/Adnkronos)