BIOTECNOLOGIE: L'EUROPA DICE NO
BIOTECNOLOGIE: L'EUROPA DICE NO

Roma, 1 mar. - (Adnkronos) - La Lav, Lega anti vivisezione, accoglie con entusiasmo la decisione del Parlamento Europeo di rigettare una nuova direttiva che avrebbe dato il via libera alla brevettazione di animali modificati geneticamente. La direttiva e' stata respinta nella sua terza ed ultima lettura con 240 voti contro 188 e 23 astensioni. E' percio' caduta definitivamente.

''Il voto costituisce una grande vittoria nella battaglia contro l'ingegneria genetica e la registrazione degli animali modificati -spiega Gianluca Felicetti della Lav- ci congratuliamo con il Parlamento Europeo per aver assunto una posizione ferma contro la registrazione e commercializzazione della vita. Avendo vinto la sconfitta della proposta su cui aveva puntato con ogni mezzo, la Commissione Europea deve ora rivedere urgentemente il suo sostegno acritico all'ingegneria genetica per assicurare il rispetto dovuto alla vita''.

La Lav continuera' ora a seguire il reclamo ufficiale presentato assieme ad associazioni antivivisezioniste e animaliste inglesi contro l'unica brevettazione di animali esistente in Europa, che fu concessa in base alla Convenzione Europea sulla Brevettazione, nel caso dell'''oncotopo'' di Harvard. Questo caso sara' ora affrontato dall'Ufficio Europeo per la Brevettazione, in novembre a Monaco.

(Dis/As/Adnkronos)