GIOIA TAURO: INGENTE SEQUESTRO DI ARMI E MUNIZIONI
GIOIA TAURO: INGENTE SEQUESTRO DI ARMI E MUNIZIONI

Roma, 1 mar. (Adnkronos) - Gli agenti del Comissariato di Pubblica Sicurezza di Gioia Tauro, nelle prime ore del pomeriggio di ieri, nell'ambito di una operazione volta a contrastare il traffico e la detenzione illecita di armi, hanno rinvenuto all'interno di uno stabile di proprieta' di Francesco Condello, noto esponente dell'omonima cosca mafiosa, assassinato alcuni anni or sono un ingente quantitativo di armi e munizioni.

Gli agenti hanno sequestrato 1.052 cartucce di vario calibro, alcune indicate come 'munizionamento da guerra'; 8 spezzoni di miccia per confezionamento di ordigni esplosivi; 7 fucili automatici; 1 fucile a canne sovrapposte; 1 carabina; 2 revolver; 1 pistola automatica cal. 45; 2 canne per pistola; 6 caricatori per pistole automatiche; 1 blocco oscillante completo di congegni di sparo per fucile; 1 guanciale blocco canne per fucile; 6 cartuccere da caccia.

Tutte le armi erano abilmente occultate nel sottofondo di una mangiatoia coperta da uno strato di cemento di circa 5 centimetri, situata all'interno di una stalla abbandonata. Il materiale sequestrato, pronto all'uso, costituisce l'arsenale di una tra le piu' importanti organizzazioni criminali del comprensorio e dell'intera provincia, alla quale conferiva piena autonomia logistica.

(Red/Pe/Adnkronos)