IMPOTENZA: SI PUO' GUARIRE CON I PINK FLOYD (2)
IMPOTENZA: SI PUO' GUARIRE CON I PINK FLOYD (2)

(Adnkronos) - Si passa quindi a indurre il rilassamento psicofisico del paziente attraverso automassaggio ed esplorazione del proprio corpo. A questo punto subentra il ''bombardamento cromatico'' con un proiettore. Si inizia dal blu, colore molto freddo, ma che stimola l'immaginazione, la fantasia, la creativita'. La musica subentra a meta' terapia. ''Si parte -ha spiegato il professor Traverso- da ritmi molto lenti, cadenzati, che possono essere anche in un primo momento ripercussioni manuali. E poi, secondo la sensibilita' del paziente, si arriva appunto ai Pink Floyd oppure a Mozart, o a motivi afro''.

''Ho provato un repertorio ampissimo -ha proseguito il sessuologo- ma quello che funzionano di piu' sono senz'altro la K.5 di Mozart, Shining on you crazy diamond dei Pink Floyd e gli Enigma. L'effetto e' paragonabile a quello che produce la ripetizione di un mantra nella cultura yoga''.

(Iac/Pe/Adnkronos)