NELLA FERMI: IL RICORDO DEL MINISTRO GIORGIO SALVINI
NELLA FERMI: IL RICORDO DEL MINISTRO GIORGIO SALVINI

Roma, 1 mar. (Adnkronos) - ''Il ricordo di Nella Fermi, che venne in Italia alcuni mesi orsono, serena e senza che alcun segno apparisse del suo malessere, e' in noi splendido e affettuoso, come nitida, sincera, accorata fu una sua ormai famosa e dignitosa lettera con la quale difese il padre Enrico Fermi dagli assurdi sospetti di una intesa con i russi dai tempi lontani di Los Alamos, sollevati senza alcuna prova da un autore in cerca di un facile successo editoriale''. Con queste parole Giorgio Salvini, Ministro dell'Universita' e della ricerca scientifica, ha voluto ricordare Nella Fermi, figlia del grande scienziato Enrico Fermi, deceduta lunedi' scorso nella sua casa di Chicago a soli 64 anni.

''L'equilibrio, lo stile di vita semplice e schivo da ogni esibizione -conclude il ministro- la calma interiore ci riportano con forza al ricordo del suo grande padre Enrico Fermi. Dovremo riparlare ancora della Famiglia Fermi. Vorrei solo dire che la figura di Enrico, scieniziato e uomo, dalla sua giovinezza ai tempi delle grandi scoperte e della gloria e della immatura morte continua ad illuminare il mondo ed il nostro paese per le sue scoperte e per il suo genio creatore come per il suo tranquillo e limpido stile di vita''.

(Red/Pe/Adnkronos)