SERVIZI USA: INEDITI, PIANO ''DEMAGNETIZE'' PER L'ITALIA
SERVIZI USA: INEDITI, PIANO ''DEMAGNETIZE'' PER L'ITALIA
PRIMO OBIETTIVO CREARE SINDACATO ANTICOMUNISTA

Roma, 1 mar. -(Adnkronos)- Nel 1952 i servizi segreti americani, per conto del governo federale, tentarono, ma invano, di ''rompere il controllo comunista sulle organizzazioni sindacali'', creando un sindacato dichiaratamente anticomunista. Era questo uno dei principali obiettivi del ''Piano Demagnetize'' (smagnetizzare) elaborato nel febbraio '52 dallo Psychological Strategy Board, un'organizzazione alle dirette dipendenze del Dipartimento di Stato, nata due anni prima con il compito di coordinare l'attivita' degli organismi impegnati nella lotta contro il comunismo attraverso operazioni psicologiche.

Antesignano del piano ''Stay-behind'' (meglio conosciuto come Gladio), per la prima volta vengono alla luce i documenti che contengono gli obiettivi di ''Demagnetize'', di cui in Italia si e' finora parlato solo sulla base di scarsissime informazioni di seconda mano, e permettono di ricostruire l'intera vicenda della strategia americana per contrastare l'avanzata del partito comunista italiano nei primi anni Cinquanta. Il materiale inedito e' stato rintracciati presso l'archivio del Congresso di Washington dalla ricercatrice Maria Eleonora Guasconi della fascolta' di Scienze politiche dell'universita' di Firenze, che lo pubblichera' sul prossimo numero della rivista ''Storia delle relazioni internazionali'' diretta da Ennio Di Nolfo. (segue)

(Pam/Pn/Adnkronos)