OSCAR: HANNO DETTO (2)
OSCAR: HANNO DETTO (2)

(Adnkronos) -

Tom Hanks, nel ricevere la statuetta, seconda consecutiva, ha fatto piangere la moglie Rita Wilson, ringraziandola: ''Sono qui grazie a mia moglie che mi ha insegnato che cosa voglia dire amore''. E la voce del 38enne attore che ha emulato Spencer Tracy con i due Oscar consecutivi (l'anno scorso per ''Philadelphia'') gli si e' rotta per l'emozione, fra le lagrime.

**********

Jessica Lange, accettando il suo Oscar ha voluto ricordare il regista di ''Blue Sky'', lo scomparso Tony Richardson. ''E' in realta' un omaggio per Tony, perche' voleva bene a noi attori, e grazie per questo piccolo grande film che non sembrava destinato a molto''. Allusione al fatto che il film e' potuto uscire solo dopo quasi quattro anni di problemi, per il fallimeno della Orion Pictures e perche' non trovava distributori.

**********

Elton John, accettando il suo Oscar per la miglior canzone, l'ha dedicata alla nonna morta la settimana scorsa. ''E' stata lei quando avevo tre anni a costringermi a sedere al piano ogni giorno. E' giusto accettare questo premio in suo nome ed onore''.

**********

Quentin Tarantino, ritirando il premio per la miglior sceneggiatura originale, per il plurisconfitto ''Pulp Fiction'', in veste di indovino: ''Grazie, e' stato un anno strano, sento che sara' l'unico premio della serata''.

**********

Tim Robbins e Susan Sarandon non hanno detto niente, presentando il vincitore per la scenografia, ''The Madness of King George''. Con gran sollievo dell'Academy Awards: tre anni fa avevano seminato il panico con una dichiarazione politica in difesa delle minoranze.

(Cab/Zn/Adnkronos)