OSCAR: HANNO DETTO
OSCAR: HANNO DETTO

Hollywood, 28 mar. - (Adnkronos) - ''No, ci faro' due orecchini''. Cosi', Dianne Wiest, velocissima, alludendo alle due statuette (quattro chili di peso) vinte in carriera, entrambe con film di Woody Allen, come miglior attrice non protagonista, in risposta alla domanda di un giornalista che voleva sapere se ci fara' fermalibri. Quanto al significato del nuovo Oscar, la brillante Dianne aveva gia' spiegato ai quattromila e passa presenti alla serata di gala: ''E' esattamente la stessa soddisfazione del primo (1986, per ''Hannah e le sue sorelle''), solo che questa volta ho bisogno degli occhiali per leggere''. Per inciso, la Wiest e' il solo attore nella storia ad aver vinto due Oscar con film dello stesso regista. **********

Robert Zemeckis, rivolto a Steven Spielberg, suo mentore, che gli consegnava la statuetta per il miglior regista: ''Grazie, Steven, per aver creduto in me, avermi dato la chance di cominciare, e per essere un grande amico''. Zemeckis che ha esordito nel 1978 con ''I Wanna Hold Your Hand'' (1964: Allarme a New York, arrivano i Beatles) deve quasi tutto a Spielberg. Anche i successi con ''Ritorno al futuro'', ''Alla ricerca della pietra verde'' e ''Chi ha incastrato Roger Rabbit''. ''Forrest Gump'' gli permette ora di insidiare il mentore ed amico in quanto il film e' gia' finito al nono posto per gli incassi in America e Canada (320 milioni di dollari) al quarto assoluto con gli incassi all'estero (altri 300 milioni di dollari) fra i film di maggior successo, a insidiare perfino ''E.T.''. (segue)

(Cab/Zn/Adnkronos)