ALITALIA: GIORNATA DI TRATTATIVE PER EVITARE SCIOPERO (2)
ALITALIA: GIORNATA DI TRATTATIVE PER EVITARE SCIOPERO (2)
PILOTI, POSIZIONI DISTANTI MA DISPOSTI A TRATTARE

(Adnkronos) - Mentre la compagnia di bandiera e' stata inadempiente in materia di nuove assunzioni, di blocco dell' operazione Ansett e di ritiro di atti unilaterali (tra gli altri, il congelamento del premio di puntualita'), i piloti ''hanno fatto la loro parte'', predisponendo una proposta che consente all'azienda di conseguire risparmi di almeno 120 miliardi con l'abbattimento del costo del lavoro di circa il 20 per cento. Risparmi realizzati attraverso la riduzione del numero delle ore di riposo, dei tempi di transito che scenderebbero da 45 a 30 minuti, attraverso la modifica della modalita' di impiego per il lungo raggio ed equipaggi rinforzati per il corto raggio. ''Quello che abbiamo offerto -ha sottolineato Erba- e' quanto di meglio un'azienda puo' realizzare in termini contrattuali''.

Ma le posizioni di azienda e piloti sono ancora molto distanti. A tal punto che, ha detto Erba, non ci sono le condizioni per sospendere le agitazioni. Tuttavia, i piloti riconfermano la loro disponibilita' a proseguire nel negoziato sia oggi stesso che in questo fine settimana per riuscire ad evitare lo sciopero.

Anpac e Appl hanno, inoltre, riaffermato la necessita' di imboccare la strada della compartecipazione alla gestione aziendale come sta avvenendo nelle altre compagnie aeree (l'ulteriore conferma giunge dal recente accordo sottoscritto alla Us Air).

Una risposta, infine, le due associazioni dei piloti l'hanno rivolta alla Commissione di Garanzia. ''Ogni volta -ha rilevato il vicepresidente dell'Anpac Augusto Angioletti- la commissione trova dei problemi. Noi lo sciopero l'abbiamo proclamato nel rispetto delle regole e ci stiamo adoperando per evitarlo''.

(Mcc/Pn/Adnkronos)