FISCO: NEL '94 INCASSATI 437.880 MLD
FISCO: NEL '94 INCASSATI 437.880 MLD
PIU' 0,7 PER CENTO RISPETTO ALLE PREVISIONI

Roma, 7 apr. (Adnkronos) - Il fisco ha chiuso il '94 con un incasso complessivo di 437.880 miliardi, registrando cosi' una crescita rispetto al '93 dell'1,7 per cento e rispetto alle previsioni assestate del '94 dello 0,7 per cento. Con uno sprint finale degno dei migliori velocisti sono state cosi ribaltate le negative previsioni fatte dall'ex ministro delle Finanze Giulio Tremonti sulla base dell'andamento dei primi mesi del '94. Un risultato -sottolinea il ministero delle Finanze- conseguito grazie al consolidarsi della ripresa economica che si e' riflessa in un graduale e consistente incremento delle entrate soprattutto negli ultimi mesi del '94. Tenendo conto anche dell'Iva devoluta alla Cee le entrate sono ammontate a 447.394 miliardi con un incremento dell'1,2 per cento rispetto al '93 e dello 0,3. La pressione tributaria e' passata dal 27,8 per cento del Pil del '93 al 26,7 per cento.

Quanto alla composizione del prelievo -rileva il ministero delle Finanze- il '94 registra un buon riequilibrio tra il peso dell'imposizione diretta e quello dell'imposizione indiretta. In termini assoluti le imposte dirette registrano rispetto al '93 una riduzione di circa 9.200 miliardi, soprattutto in conseguenza della mancata compensazione di entrate straordinarie registrate nel '93. Notevole invece la crescita di gettito delle indirette (+16.300 miliardi) soprattutto per effetto dell'aumento dell'aliquota Iva dal 12 al 13 per cento e dell'imposta sugli oli minerali. (segue)

(Red/Gs/Adnkronos)