PENSIONI: CONFINDUSTRIA - 23 APRILE DATA INVALICABILE (2)
PENSIONI: CONFINDUSTRIA - 23 APRILE DATA INVALICABILE (2)

(Adnkronos) - Intanto Pietro Larizza, segretario generale della Uil, ricorda che sono tre le condizioni necessarie perche' il sindacato continui a lavorare sulla riforma: ''avere i giorni sufficienti per tentare l'accordo, un Parlamento nella pienezza delle sue funzioni capace di trasformare la proposta in legge entro il 30 giugno e un governo la difenda''.

Secondo il leader di via Lucullo la data del 23 aprile non presenta problemi. ''Fa parte di una tabella di marcia gia' prevista. Continueremo ad incontrarci anche con la campagna elettorale in corso. Non vedo ne' ragioni di entusiasmo ne' di scandalo''.

Infine, sui commenti negativi relativi alla proposta formulata dalle organizzazioni sindacali, Larizza dice: ''le critiche da sinistra sono basate su presupposti falsi. Fanno parte di una propaganda politica gia' scontata. Da destra la riforma e' attaccata perche' e' una diretta risposta alle nostre critiche formulate l'anno scorso sul loro progetto''.

(Cre/Zn/Adnkronos)