TELECOM: CON IBM COMMERCIALIZZA PC PORTATILE PIU' TELEFONINO
TELECOM: CON IBM COMMERCIALIZZA PC PORTATILE PIU' TELEFONINO

Milano, 7 apr. (Adnkronos) - Integrate un Personal computer portatile con un telefonino e la scrivania non servira' piu'. E' questa la ricetta che Telecom ed Ibm propongono da oggi a commessi viaggiatori, rappresentati di commercio ed a quant'altri fanno parte di reti di vendita o assistenza, o meglio alle loro ditte, sotto il nome provvisorio 'Port-it'. A sperimentare il nuovo prodotto con un ruolo di 'testimonial', ha annunciato oggi il Direttore Generale di Telecom Italia, Vito Gamberale, saranno alcune grandi societa', ovvero Fiat, Benetton, Recodati, San paolo di Torino, Rai, Mondadori, Ansa.

Ogni singola 'postazione', dimensionata sulle esigenze dell'azienda, costera' fra i 4,5 e i 10 milioni di lire, secondo l'amministratore delegato dell'Ibm Italia, Elio Catania, mentre lo studio dell'impianto adatto azienda per azienda non dovrebbe superare il 50 per cento del costo complessivo delle 'postazioni', sempre secondo Catania.

Accoppiando telefonino e pc portatile e' possibile ricevere in qualsiasi momento aggiornamenti su di un catalogo o un campionario, trasmettere in sede ordini chiusi, utilizzare un archivio centrale, ricevere fax 'virtuali' sullo schermo, mantenersi costantemente nel circuito della posta elettronica aziendale e via elencando. Il sistema sara' commercializzato dalle reti di vendita di entrambi le societa' ed e' costato ai partner circa sei mesi di ricerca, per ora 'Port-it' sfruttera' la normale rete radiomobile ma e' gia' previsto il suo trasferimento su Gsm appena questa rete avra' raggiunto la necessaria completezza di copertura.

(Car/Gs/Adnkronos)