CANADA-UE: MADRID, AZIONI INGIUSTIFICATE ED ILLEGALI
CANADA-UE: MADRID, AZIONI INGIUSTIFICATE ED ILLEGALI

Madrid, 7 apr. -(Adnkronos/Dpa)- ''Ingiustificato ed illegale'': cosi' la Spagna ha definito oggi l'assalto compiuto nella notte tra mercoledi' e giovedi' da motovedette della marina canadese contro due pescherecci spagnoli nelle acque internazionali al largo di Terranova. Questo tipo di azioni -ha affermato il portavoce del governo spagnolo, Alfredo Perez Rubalcaba- allontana la possibilita' di arrivare ad una soluzione del conflitto.

Rappresentanti dell'Unione Europea e del Canada hanno intanto compiuto nuovi sforzi a Bruxelles per cercare di arrivare ad una soluzione della disputa. Il Canada accusa gli spagnoli di pescare illegalmente l'halibut nell'area, accusa contestata dalla Spagna, che dice di essere autorizzata a pescare nella zona dagli accordi internazionali.

''Non siamo lontani dalla soluzione'', ha dichiarato un portavoce dell'Unione Europea. La Spagna contesta al Canada di aver esteso unilateralmente le proprie acque territoriali di duecento miglia, chiede la restituzione del mezzo milione di dollari canadesi pagati come cauzione per il peschereccio ''Estai'' (sequestrato il nove marzo scorso dalle autorita' canadesi, e trattenuto per una settimana nel porto di Saint John) ed infine che venga pagato un compenso al proprietario dell'imbarcazione.

(Red/Pn/Adnkronos)