EX JUGOSLAVIA: DECISO INVIO SOLDATI NATO
EX JUGOSLAVIA: DECISO INVIO SOLDATI NATO

Vienna/Bruxelles, 7 apr. (Adnkronos) - Gli ambasciatori della Nato hanno deciso l'invio di un centinaio di soldati dell'Alleanza nella ex Jugoslavia. I militari, tutti appartenenti a unita' operanti nel campo delle comunicazioni, avranno il compito di assicurare i collegamenti tra reparti qualora l'Onu dovesser optare per il ritiro delle sue forze dalla regione. E' questo il primo dislocamento di truppe Nato nella ex Jugoslavia.

L'Alleanza atlantica si sta muovendo con enorme attenzione e tra mille difficolta' per soddisfare due requisiti apparentemente contraddittori: da un lato si vuole evitare che le parti belligeranti interpretino le iniziative della Nato come un chiaro segnale di rinuncia a ulteriori tentativi di mediazione; dall'altro ci si vuole premunire contro l'eventualita' di un rimpatrio dei caschi blu, visto che la tregua in Bosnia e' ormai solo un ricordo e che la ripresa delle ostilita' su tutto il campo di battaglia e' una probabilita' quasi scontata.

Nondimeno, considerando che la posta in gioco e' elevatissima -ne' gli europei ne' gli americani hanno interesse a rinfocolcare la gia' tesa situazione in Bosnia- la Nato sta facendo il possibile per minimizzare l'importanza delle misure adottate ieri. (segue)

(Nsp/As/Adnkronos)