TERRORISMO: ALLARME DALLA CIA
TERRORISMO: ALLARME DALLA CIA

Washington, 7 apr. (Adnkronos) - La Cia lancia l'allarme terrorismo: secondo William O. Studeman, direttore ad interim dell'agenzia, il terrorismo internazionale si sta evolvendo, passando da azioni quali la presa di ostaggi ed i dirottamenti alle stragi indiscriminate ''di uomini, donne e bambini innocenti''. Studeman ha quindi chiesto al Congresso di garantire alle autorita' statunitensi nuovi poteri e nuove armi per combattere il terrorismo.

Per quanto il numero di atti terroristici commessi nel mondo sia sceso negli ultimi dieci anni, ha riferito Studeman, intervenendo davanti alla Commissione giudiziaria della Camera dei Rappresentanti, si sta pero' passando ad un tipo di azioni diverse, che causano piu' vittime tra i civili, danni materiali di maggiore entita' ed effetti ''sempre piu' devastanti per le economie''. Il maggior pericolo per gli interessi americani e' rappresentato dai gruppi estremistici che affermano di agire nel nome di un credo religioso, in modo particolare, ha affermato, l'Islam.

Studeman ha quindi chiesto l'attuazione dell' ''Omnibus Counterterrorism Act'' approvato dall'amministrazione nel 1995, che sta provocando una crescente ondata di protesta nel nome delle liberta' civili. Una richiesta appoggiata dal direttore dell'FBI, Louis J. Freeh, che - a supporto della sua tesi - ha citato il caso di un personaggio identificato semplicemente come ''Y''. (segue)

(Cin/As/Adnkronos)