ELEZIONI: D'ALEMA - SCIOCCHEZZE, NESSUN APPOGGIO A SPERONI (2)
ELEZIONI: D'ALEMA - SCIOCCHEZZE, NESSUN APPOGGIO A SPERONI (2)

(Adnkronos) - ''Sono fesserie, non so perche' si alimenti il sistema dell'informazione di scemenze di questo genere, in quella famosa riunione parlammo di tutt'altro'', insiste D'Alema che quanto al dialogo in corso con la Lega puntualizza: ''con Bossi c'e' un discorso aperto che anzitutto riguarda la prospettiva e ovviamente il fatto che questa prospettiva sara' piu' forte se fermiamo la destra, se impediamo che la destra finisca per governare il Nord con il 39-40 per cento dei voti senza avere la maggioranza. La questione e' questa, se facciamo un investimento sul futuro facciamo in modo che queste regionali preparino il futuro''.

Agli elettori D'Alema consiglia: ''sul maggioritario fate una valutazione, date un voto utile per il meglio o per il meno peggio, questa e' la logica e, per la Lombardia, a me peggio di Formigoni sembra difficile immaginare. La mia personale opinione e' che la candidatura di Masi abbia una sua forza -aggiunge D'Alema, riferendosi al candidato del Centro sinistra in Lombardia- l'ho conosciuto come parlamentare, e' una persona seria, impegnata. Personalmente non avrei problemi a votarlo''.

''Nelle regioni non c'e' il sistema presidenziale -sottolinea poi D'Alema- quindi non e' che ci si affida solo a Masi, lui e' il capolista di una lista di coalizione, votarlo vuol dire votare un'alleanza fra sinistra e centro. Trovo un po' salottiera e snobista una sinistra che dice 'Masi non mi piace', bisogna misurare il complesso delle cose che sono in gioco''.

(Car/Gs/Adnkronos)