MAGISTRATURA: ANM - BASTA CON GLI ATTACCHI AL POOL (2)
MAGISTRATURA: ANM - BASTA CON GLI ATTACCHI AL POOL (2)

(Adnkronos) - L'Anm, inoltre, esprime ''la vivissima preoccupazione della magistratura italiana di fronte alla iniziativa assunta da alcuni compnenti laici che, abbandonando la seduta del plenum del 6 aprile 1995, hanno impedito la discussione della pratica relativa alla ispezione sulla Procura di Milano, ed il funzionamento complessivo dell'organo''.

L'Associazione ''denuncia che tale atteggiamento concorre a protrarre uno stato di incertezza circa i poteri degli ispettori e l'esito della indagine disposta dal Ministro Biondi, la cui relazione conclusiva viene incomprensibilmente tuttora tenuta riservata. Gli attacchi a magistrati e la paralisi del Csm accrescono lo sconcerto della pubblica opinione e oggettivamente intralciano la attivita' di uffici impegnati in delicate indagini''.

Il Presidente dell'Anm, Nino Abbate, nel corso di una conferzna stampa convocata dalla Giunta dell'Anm, ha aggiunto:''L'episodio di ieri al Csm non era mai accaduto prima nella storia del Consiglio Superiore. Si tratta di un fatto grave e preoccupante, che rischia di paralizzare, se ripetuto, l'attivita' del Csm. Tutti naturalmente, hanno il diritto di criticare e giudicare l'operato dei magistrati, ma nei modi e nelle forme opportuni. L'episodio di ieri e' invece di una gravita' istituzionale inaudita''. (segue)

(Rao/As/Adnkronos)