MANI PULITE: BORRELLI RISPONDE A BERLUSCONI
MANI PULITE: BORRELLI RISPONDE A BERLUSCONI

Milano, 7 apr. (Adnkronos) - Roma-Milano. I magistrati da una parte, Silvio Berlusconi dall'altra. Continua il botta e risposta che da 48 ore vede i protagonisti di Mani Pulite e il Cavaliere scambiarsi battute di ogni tipo. Cosi', stamane, la parola e' andata al procuratore capo, Francesco Saverio Borrelli. Circondato dai giornalisti che gli chiedevano se avesse letto la precisazione con la quale l'ex presidente del consiglio specificava di definire ''toghe rosse'' solo il pubblico ministero Gherardo Colombo e il procuratore aggiunto Gerardo D'Ambrosio, dal momento che Antonio Di Pietro ha lasciato la magistratura, Borrelli ha risposto con una battuta: ''credevo fosse nostro il compito di dividere gli uomini in buoni e cattivi''.

E a chi gli chiedeva se avesse letto le dichiarazioni rilasciate da Cesare Previti in una intervista, il capo della procura di Milano ha replicato: ''a dire il vero l'intervista stamane l'ho saltata. Io leggo i giornali in macchina quando vengo in ufficio. E stamattina c'era poco traffico e quindi ho avuto il tempo di vedere solo i titoli. Comunque non manchero' di leggerla''.

(Cri/As/Adnkronos)