PAR CONDICIO: ASR A RAI CAMPOBASSO, DISSENSO SU VIGORELLI
PAR CONDICIO: ASR A RAI CAMPOBASSO, DISSENSO SU VIGORELLI

Roma 7 Apr (Adnkronos) - E' ancora polemica sull'interpretazione della par condicio del direttore della Testata giornalistica regionale Rai Piero Vigorelli. A definirla ''speciosa, e forse strumentale'' e' ora il segretario dell'Associazione stampa romana Paolo Serventi Longhi in una lettera inviata all'assemblea di redazione della Rai di Campobasso dopo la ''decisione del direttore della Tgr di non dare notizia, nel notiziario regionale del Molise, della visita del prof. Romano Prodi nella regione''.

''Il decreto sulla cosiddetta 'par condicio' - scrive Serventi Longhi - pur limitando di fatto l'autonomia dei giornalisti, non esclude affatto che si diano notizie di cronaca dell'attivita' politica. Se cosi' fosse non ci sarebbe piu' informazione politica''. Inoltre ''la visita del leader nazionale di una certa area politica e' una notizia di grande rilevanza per ogni realta' nazionale. Una notizia che non puo' essere nascosta da qualunque organo di stampa''. Dunque ''l'interpretazione che del decreto sulle 'par condicio' da' il direttore della Tgr risulta speciosa e, forse, strumentale''.

Nell'esprimere ''il piu' netto dissenso dalle decisioni del direttore'' il segretario di Asr assicura ai colleghi della Rai di Campobasso che l'Associazione ''e' a loro completa disposizione per ogni iniziativa si renda necessaria''.

(Red/As/Adnkronos)