PR: PANNELLA, NON ASSUMERO' RESPONSABILITA' DIRETTIVE (2)
PR: PANNELLA, NON ASSUMERO' RESPONSABILITA' DIRETTIVE (2)

(Adnkronos) - Tornando alle vicende del Partito Radicale, Pannella afferma che sara' ''fuori dai colloqui e dai dialoghi sulle soluzione da adottare'' per il futuro del partito e annuncia che presto ''lascera' a Oliver Dupuis il suo seggio di parlamentare europeo''.

Il leader dei Riformatori sottolinea la necessita' di ''un grande partito transnazionale che gestisca e governi le allucinanti certezze di morte di questa terra e di questa umanita' che abbiamo dinnanzi agli occhi''. E sugli obiettivi futuri parla di un Saty-a-graha ''come quello fatti da Gandhi in India. Ma stavolta per il Tibet''. In concreto Pannella propone che fra due anni 60-70 Parlamenti del mondo si pronuncino contemporaneamente, lo stesso giorno e la stessa ora, per la liberta' dei popoli tibetano e cinese: '' questo -spiega- anche per togliere alla classe di governo cinese l'incubo che oltre un miliardo di persone possano essere governate soltanto con l'autoritarismo e il comunismo''.

(Sam/Pn/Adnkronos)