REGIONALI: SPINI, NON SONO UN TEST PER ELEZIONI POLITICHE (2)
REGIONALI: SPINI, NON SONO UN TEST PER ELEZIONI POLITICHE (2)

(Adnkronos) - Il discorso non tocca direttamente Romano Prodi che, ha rilevato Spini, anche i ''Laburisti hanno scelto e voteranno per la sua competenza e le sue qualita''', ferma restando la ''necessita' di un confronto sui programmi'' poiche', nemmeno al professore di Bologna, si ''puo' dare un appoggio incondizionato''. E' una questione che si porra' in futuro e che dovrebbe mettere la sinistra nella condizione di ''sostenere e votare anche propri candidati e non in modo quasi esclusivo, come e' avvenuto in queste elezioni per indubbia necessita', i candidati del centro democratico e cattolico''.

Percio' e' importante una presenza autonoma dei Laburisti alle elezioni del 23 aprile. ''Ci proponiamo di dare voce a quella sinistra di stampo europeo da sempre rappresentata nell'idea politica socialista''. E al Pds, quale partito piu' rappresentativo della sinistra, Spini sollecita ''un'ulteriore trasformazione e rinnovamento in modo di favorire, anche in Italia, la nascita di un moderno Partito del Lavoro''. Liste autonome con il simbolo laburista sono in corsa in Lombardia, Liguria, Marche, Toscana, Umbria e Basilicata. In Veneto e in Emilia Romagna il movimento di Spini si presentera' sotto uno stesso simbolo con i repubblicani, in Puglia con socialdemocratici e repubblicani e, nel Lazio, solo con i socialdemocratici. In Calabria laburisti e Pds correrenno sotto le stesse insegne.

(Ruf/As/Adnkronos)