RIFORME: IOTTI, SUBITO UNA COMMISSIONE COSTITUENTE
RIFORME: IOTTI, SUBITO UNA COMMISSIONE COSTITUENTE

Roma, 7 apr. (Adnkronos) - L'ex presidente della Camera, Nilde Iotti, non ravvisa ''ne' le condizioni ne' i motivi di fondo'' per una nuova assemblea costituente. Piuttosto ''si potrebbe da subito istituire, con una apposita legge costituzionale, una commissione costituente, che comincerebbe a lavorare nella prossima legislatura, composta da parlamentari eletti in modo proporzionale in base non ai seggi ottenuti secondo il sistema maggioritario, ma in base ai voti ottenuti dalle singole forze politiche''.

''Dopo l'approvazione del Parlamento -scrive Iotti- in un articolo che sara' pubblicato sul prossimo numero della rivista 'Polis'- le modifiche introdotte andrebbero comunque sottoposte a referendum popolare''. Ma nel suo intervento, l'ex presidente della Camera parla anche del futuro della sinistra, la quale ''potra' vincere, e qui decisivo puo' essere il ruolo e la tradizione dell'area laico-socialista, se fara' una proposta all'altezza dei modelli europei e cioe' di una democrazia che governi e non gia' di una democrazia paralizzata dalla difesa delle corporazioni, dei ceti, degli interessi particolari, settoriali e territoriali, di culture provinciali ed antieuropee''.

Secondo Iotti ''sarebbe opportuno che la competizione tra i poli antagonisti fosse altamente costruttiva e riguarasse da subito la ridefinizione concordata delle regole costituzionali entro le quali svolgere la propria battaglia politica''.

(Pol/Zn/Adnkronos)