I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Accra. Oltre 200 persone sono morte annegate in Ghana nel naufragio di un traghetto nel Lago Volta. I sopravvissuti sono 35, tra cui tutti e cinque i membri d'equipaggio. L'imbarcazione, con a bordo 250 passaggeri, perlopiu' mercanti, era partita da Kpando Torkor, sulla riva orientale del Lago, alla volta di Amankwa-Tornu, sulla riva occidentale, quando si e' rovesciata la notte di mercoledi' in pessime condizioni di tempo. Secondo una versione dei fatti, le eliche si sarebbero impigliate in una rete e il tuffo in acqua di un membro dell'equipaggio che voleva tentare di liberare l'imbarcazione ha seminato il panico tra i passeggeri, provocando il rovesciamento del traghetto. Finora, le autorita' ghaniane hanno recuperato 77 cadaveri, che sono stati sepolti in una fossa comune.

Beirut. Tre miliziani dell'Esercito del Libano del sud (Sla), filoisraeliano, sono morti in un attacco sferrato dai guerriglieri filoiraniani Hezbollah contro nove postazioni dell'esercito; un quarto uomo e' morto nell'attacco di ritorsione israeliano. Secondo una dichiarazione della Resistenza islamica, diverse postazioni dello Sla sono andate distrutte e ''i nemici hanno subito gravi perdite''. Fonti musulmane hanno riferito che un carro armato israeliano e' stato dato alle fiamme vicino alla postazione di Tohra, e la radio dello Sla, ''Voce del sud'', ha confermato gli attacchi e la morte dei tre miliziani.

Ankara. Pressata dalle crescenti critiche internazionali per la sua azione militare contro i separatisti curdi, la Turchia ha annunciato oggi di aver iniziato il ritiro graduale delle sue truppe dal Kurdistan iracheno. In un comunicato, il ministero degli Esteri di Ankara ha riferito che una brigata ha completato i suoi compiti ed ha fatto ritorno nella regione di frontiera turca di Sirnak-Silopi. A quanto hanno reso noto fonti turche, nell'offensiva di Ankara -nella quale sono stati impegnati 35mila uomini col supporto dell'aeronautica e dei mezzi blindati- sono morti 350 ribelli curdi e 30 soldati turchi. Nei giorni scorsi, sia il primo ministro aggiunto turco, Hikmet Cetin, sia il ministro degli Esteri, Erdal Inonu, avevano dichiarato che le truppe turche sarebbero state ritirate nel giro di qualche settimana.

Sydney. Una scossa di terremoto di 7,9 gradi della scala Richter e' stata registrata oggi al largo delle isole Samoa, con un'intensita' trenta volte superiore rispetto a quella che ha devastato il porto giapponese di Kobe. I sismologi australiani hanno localizzato l'epicentro 200 chilometri a sudovest della capitale Apia, a 33 chilometri di profondita' nell'oceano.

Santiago del Cile. Cuba e Cile hanno ristabilito dopo 22 anni le piene relazioni diplomatiche, interrotte dal generale Augusto Pinochet il 14 settembre del 1973, tre giorni dopo il golpe che provoco' la morte del presidente socialista cileno Salvador Allende. Pinochet, tutt'ora Comandante in capo dell'Esercito cileno, ruppe le relazioni con il regime comunista dell'Avana denunciando il sostegno militare fornito da Cuba ad Allende. L'annuncio del ristabilimento delle relazioni diplomatiche e' stato dato a Santiago del Cile dal ministro degli Esteri cileno, Jose Miguel Insulza, e dal console cubano in Cile, Humberto Hernandez. (segue)

(Dis/Pe/Adnkronos)