I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Citta' del Vaticano. Piazza San Pietro ''invasa'' da otto quintali d'ulivo. Per la solenne processione della domenica delle Palme che il Papa presiedera' domani, sono stati infatti ''ordinati'' dalla Santa Sede tre camion carichi di rametti del tradizionale simbolo di pace. Provenienti dalle ville pontificie gli ulivi e una quartantina di grosse foglie di palma verranno scaricati oggi pomeriggio in Vaticano per essere benedetti domani davanti ad una folla di 50 mila persone, tanto e' stata stimata l'affluenza dei fedeli per l'occasione. Intanto fervono i preparativi per accogliere i numerosi pellegrini. Sono gia' state collocate nella piazza piu' celebre del mondo piu' di cinque chilometri di transenne e 25 mila seggiole.

Roma. I Club Pannella scendono in campo contro le critiche dell'Osservatore Romano alla decisione della giunta di Milano di distribuire preservativi ai giovani. ''Solo i meno attenti -sostengono i Club Pannella- possono sorprendersi dell'accelerazione oscurantista del giornale vaticano sui preservativi. Bollare di cecita' morale e di depravazione della cittadinanza il tentativo di offrire la massima diffusione ad uno strumento universalmente giudicato efficace per la prevenzione dell'Aids, significa chiudere gli occhi scegliendo un proibizionismo integralista, magari consolatorio per qualcuno sul piano della morale ma sicuramente devastante''. Ma il giornale del Vaticano insiste e, in un articolo che verra' pubblicato domani, condanna nuovamente la delibera approvata dal Consiglio Comunale di Milano che favorira' la distribuzione di profilattici a ''prezzi popolari'' nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani. Intanto, uno studio realizzato in Thailandia ha stabilito che un impiego massiccio del condom riduce drasticamente la diffusione delle malattie a trasmissione sessuale, a cominciare dall'Aids.

Lucca. ''Sono amareggiato''. Con queste parole Antonio Di Pietro si e' giustificato per non partecipare ad un convegno in svolgimento oggi a 'Il Ciocco'. Si trattava della terza conferenza delle imprese europee socialmente responsabili e l'ex magistrato doveva presentare una relazione su etica ed impresa. Di Pietro ha telefonato questa mattina a Marialina Marcucci, proprietaria del centro congressi de Il Ciocco, per comunicare la sua amarezza. Il Marialina Marcucci ha aggiunto di pensare che l'amarezza dell'ex giudice fosse generata dai fatti di questi ultimi giorni, in cui Di Pietro e' stato iscritto nel registro degli indagati per abuso d'ufficio dopo le dichiarazioni al processo del generale Cerciello accusato di corruzione.

Reggio Calabria. Allarme allergie in Calabria. Per salvaguardare la salute di un bambino di sei anni, il sindaco del capoluogo calabrese, Italo Falcomata', ha emesso un'ordinanza che vieta la coltivazione di fave e piselli. Il provvedimento e' mirato tutelare il piccolo Roberto Giustra, sofferente di una grave forma di favismo. Erano stati gli stessi genitori del ragazzo, Franca e Paolo Giustra, a segnalare al primo cittadino la situazione di loro figlio. Falcomata' ha risposto emanando il provvedimento che vieta la coltivazione di fave e piselli, e ordina l'eliminazione di eventuali piantagioni preesistenti, entro un raggio di 500 metri dall'abitazione del bambino situata a Croce Valanidi, una zona periferica di Reggio Calabria. (segue)

(Dis/Pe/Adnkronos)