NUOVI SANTI: DOPO PADRE PIO I CAPUCCINI AVRANNO 'FRA CECILIO'
NUOVI SANTI: DOPO PADRE PIO I CAPUCCINI AVRANNO 'FRA CECILIO'

Milano, 8 apr. -(Adnkronos)- E' stato definito 'l'angelo dei poveri', oppure 'lo stakanovista della carita' pura e semplice' e ancora ' il frate dei barboni'. Alla sua morte, avvenuta il 10 aprile 1984, sulla 'cronaca ' cittadina si lesse che 'era morto un santo'. Questa profezia si avvicina ora a diventare realta'. Stiamo parlando di fra Cecilio Cortinovis, un cappuccino nato a Nespello (Bergamo) il 7 novembre 1885 e deceduto a Milano a 98 anni. Lunedi prossimo a undici anni esatti dalla scomparsa, si chiude infatti la fase diocesana del processo per la sua beatificazione. E' lecito, quindi, ipotizzare che i cappuccini avranno un altro santo proveniente dalle loro fila, dopo il famoso Padre Pio.

Sara' il Card. Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano, ad autenticare e porre i sigilli agli 'atti' da consegnare Roma alla Congregazione delle Cause dei Santi: la solenne cerimonia si svolgera' alle 16 e 30 nel Tempio del S. Cuore, la Chiesa dei Cappuccini di viale Piave, a Milano. Secondo le autorita' della Diocesi milanese non dovrebbe risultare ne' lunga ne' particolarmente laboriosa la conclusione dell'iter processuale per stabilire 'le virtu' eroiche del servo di Dio Cecilio', visto che ormai le testimonianze raccolte parlano da sole.

Dal punto di vista procedurale, la Causa prevede dopo i controlli da parte della Congregazione dei Santi sugli atti del Processo diocesano, una relazione storica sulle virtu', o sul martirio, ed il parere dei Cardinali e Vescovi della Congergazione sulla documentazione. Spetta, poi, al Papa prendere la decisione di dichiarare 'l'eroicita' delle virtu' o 'l'autenticita' del martirio. Solo dopo la promulgazione di questo 'decreto' si possono esaminare i casi dei presunti miracoli attribuiti all'intercessione del 'servo di Dio' e nel caso specifico di 'fra Cecilio'. (segue)

(Plu/Pn/Adnkronos)