DEPRESSIONE: ''PER GUARIRE PROVATE CON SOCRATE E PLATONE''
DEPRESSIONE: ''PER GUARIRE PROVATE CON SOCRATE E PLATONE''
FILOSOFO LANCIA IDEA DEL CONSULENTE ESISTENZIALE

Roma, 8 apr. (Adnkronos) - Siete depressi o angosciati? Basta con le terapie di Freud, provate con Socrate, Platone, Kant e Hegel. Curare le malattie dell'anima con la filosofia puo' essere piu' benefico del ricorso allo psicologo e allo psicoanalista. E' questa la curiosa ''ricetta'' che offre un serissimo studioso, Rocco Donnici, professore di storia della filosofia moderna all'universita' di Urbino, che sta per lanciare in Italia, sull'esempio di alcune esperienze francesi e tedesche, la prima scuola che propone l'uso psicoterapeutico della filosofia. La proposta destinata a far discutere il mondo accademico e' presentata nel libro ''Camminare eretti. Filosofia come terapia fondamentale'', il ''manifesto'' di Donnici pubblicato dall'editore Giuseppe Laterza: lo studioso propone infatti ai filosofi un ruolo nuovo, quello di ''consulente esistenziale'' da affiancare all'insegnamento e alla ricerca.

''In una situazione come quella attuale, in cui le nevrosi -spiega il docente universitario- non sono piu' tutte riconducibili, come un tempo, a problematiche di autosuggestione o matrice sessuale, ma a smarrimenti del significato della vita, alla perdita di concezioni del mondo salde e rassicuranti, un uso psicoterapeutico della filosofia e' non solo possibile ma necessario''. Da qui l'idea del filosofo come consulente esistenziale, che in uno ''studio privato'' riceve -al pari degli psicologi- giovani e persone di mezza eta' che sentono il bisogno di chiarire e superare le varie problematiche esistenziali. (segue)

(Pam/Gs/Adnkronos)