RPT PROFILATTICI: CARD. TONINI - LA GIUNTA NON INTERVENGA (2)
RPT PROFILATTICI: CARD. TONINI - LA GIUNTA NON INTERVENGA (2)
DOPO MILANO ANCHE ROMA?

(Adnkronos) - Ma non tutti sono d'accordo con il cardinale ravennate. A cominciare dal presidente della commissione Affari Sociali della Camera, il leghista Roberto Calderoli candidato sindaco a Bergamo, che ''assolve'' la giunta di Milano e condanna i farmacisti-obiettori. ''Quando non ci sono altre forme di servizio, il sindaco ha l'obbligo di mettere in atto tutte le misure di igiene e profilassi necessarie -spiega all'Adnkronos-. E l'amministrazione e' intervenuta per il venir meno di un servizio che non puo' essere sottoposto all'obiezione di coscienza quando agisce come barriera contro i possibili contagi''.

''I farmacisti obiettori sbagliano, anche perche' il loro e' un servizio pubblico. Sono cattolico -aggiunge Calderoli- ma ritengo che lo Stato non possa rimanere neutrale di fronte all'Aids. Se oggi non c'e' altra forma di 'vaccinazione', che si distribuiscano i preservativi, in chiave preventiva. Io sono piu' favorevole a una distribuzione di profilassi, magari attraverso il servizio farmaceutico che oltre a dare il 'prodotto' faccia anche una campagna di informazione sui rischi di queste patologie, piuttosto che venderlo nei supermercati, dove ci si limita a comprarlo e a metterlo in tasca''.

E dopo Milano il ''caso'' potrebbe scoppiare anche a Roma. ''In questi giorni in molte farmacie della Capitale sono state tolte dalla vendita le confezioni di profilattici in seguito alle indicazioni del papa -denuncia l'assessore provinciale all'Ambiente, il Verde Paolo Cento-. Per questo lanciamo un appello ai farmacisti romani perche' mantengano la vendita dei profilattici''. Cento spiega di aver chiesto al sindaco Rutelli di ''valutare iniziative analoghe a quelle di Milano, anche nelle scuole e nei penitenziari'' e anticipa che la prossima settimana i Verdi faranno una distribuzione simbolica di preservativi davanti a una farmacia del centro storico.

(Ccr/Zn/Adnkronos)