CERAMICHE: ITSE '95, DI NUOVO A MIAMI
CERAMICHE: ITSE '95, DI NUOVO A MIAMI

Roma, 22 apr. (Adnkronos) - Dopo l'edizione dello scorso anno ad Anaheim (California) l'International Tile & Stone Exposition torna in Florida dal 26 al 29 aprile. Promossa congiuntamente da Assopiastrelle, dalla corrispondente associazione spagnola Ascer e dalle organizzazioni statunitensi Ctda (Ceramic Tile Distributors Association), Ntca (National Tile Contractors Association) e Tca (Tile Council of America), l'International Tile & Stone Exposition -che giunge quest'anno alla sua sesta edizione e viene ospitata per la terza volta nel modernissimo Miami Beach Convention Center- rappresenta oggi la piu' grande manifestazione fieristica nel continente americano dedicata alle piastrelle di ceramica, le pietre naturali e prodotti collegati.

La conferma viene dai numeri: piu' di 700 gli espositori provenienti da oltre 45 paesi (circa 170 dall'Italia); una superficie espositiva che per la prima volta raggiunge i 23.000 mq; un numero di visitatori sempre in crescita: erano oltre 21.000 nell'edizione precedente e, per quest'anno, si prevede un ulteriore aumento, anche grazie all'indubbio fascino di una localita' cosi' famosa e mondana come Miami.

Sollecitazioni turistiche a perte, la fiera americana continua ad attrarre un pubblico sempre piu' numeroso e specializzato per innumerevoli ragioni. L'Itse rappresenta innanzitutto una privilegiata occasione di incontro per produttori, distributori, posatori, architetti, interior design, ecc., nonche' un importante momeno di studio e aggiornamento (come ogni anno infatti il calendario delle conferenze e dei seminari tecnici e' ricchissimo di appuntamento). Itse offre la possibilita' di verificare direttamente l'andamento del mercato e di conoscere da vicino la piu' recente e vasta produzione mondiale dei settori espositivi presenti. Itse e' inoltre una sede piu' che appropriata per concludere affari. E a proposito di mercato e di affari, i produttori italiani di piastrelle di ceramica si presentano quest'anno al pubblico americano forti di risultati certamente positivi. Le nostre esportazioni negli Stati Uniti, hanno infatti superato nel '93 i 22 milioni di mq, per un valore di oltre 340 miliardi di lire, e anche le stime sul 1994 confermano il trend di crescita. (Com/As/Adnkrons)

null