FERROVIE: CARAVALE, TRASFERIMENTI, NON PERDITE
FERROVIE: CARAVALE, TRASFERIMENTI, NON PERDITE

Roma, 22 apr. - (Adnkronos) - Dopo le critiche al numero uno delle Fs, Lorenzo Necci, il ministro dei Trasporti Giovanni Caravale ritorna sui temi trattati al recente incontro presso lo European club e attenua la portata delle sue dichiarazioni.

In un comunicato il ministro precisa di essersi limitato ''a riprendere, sia pure in un contesto meno formale, la sostanza delle dichiarazioni rese nelle competenti commissioni parlamentari di Camera e Senato e di avere perfettamente chiara la distinzione dei ruoli istituzionali e di augurarsi che altrettanto avvenga per tutti gli interessati''.

Il responsabile dei Trasporti inoltre ritiene che ''la peculiarita' e la delicatezza del rapporto tra Stato e Fs implichi una forte e non eludibile responsabilita' del ministero sul terreno della vigilanza e del controllo''. Caravale infine sottolinea di avere fatto riferimento ''esclusivo, per quanto riguarda i rapporti finanziari tra fs e Stato, alla cifra complessiva dei trasferimenti e conferimenti in conto corrente ed in conto capitale alle Fs. La cifra indicata -spiega il ministro- di 15 mila miliardi era errata per difetto: infatti; infatti, nel '94 la somma complessiva di tali trasferimenti e conferimenti e' stata di 20.714 miliardi.

(Red/Zn/Adnkronos)